Search Result

<< Back

Posts containing:

Blog

Digital Marketing

Contest Marketing | Come creare una strategia vincente per il tuo brand

Alzi la mano chi non ha mai partecipato a un concorso. Anche piccolo: manda un messaggio, compra il biglietto vincente, manda la foto più spiritosa…chi più ne ha più ne metta.

Si può addirittura azzardare che siamo cresciuti con i concorsi offline: dalla lotteria di paese ai concorsi televisivi.

Internet è un medium vorace, che incorpora tutto ciò che incontra sul suo cammino: e nell’era della digitalizzazione della società neppure i concorsi a premi si sono “salvati”.

Concorsi online, mini-siti, contest su Facebook, contest fotografici su Instagram: l’era dei concorsi 2.0 è una realtà variegata e consolidata.

Attenzione però: l’apparente semplicità di un contest online nasconde non solo problemi organizzativi, ma soprattutto legali. Le leggi italiane sono particolarmente severe in merito di gare a premi, quindi non improvvisare ma rivolgiti ad agenzie digitali specializzate. 

PERCHÉ PROVARE IL CONTEST MARKETING?

Sfruttare i concorsi a premi nelle tue strategie di marketing può rivelarsi una scelta vincente per tutta una serie di obiettivi e traguardi fondamentali per qualsiasi business: 

  • promozione di prodotti e servizi 
  • offerte speciali
  • Brand awareness
  • promozione del brand
  • social engagement
  • User Generated Content

Sia che il contest avvenga su una piattaforma appositamente creata o sui social, è possibile ottenere lead qualificati, quindi potenziali clienti interessanti alla nostra realtà, al nostro brand e ai prodotti e servizi da noi offerti.

Un form di registrazione esterno o il login d’accesso al social in oggetto permetteranno entrambi di ottenere i dati dell’utente, utilizzabili per le successive strategie digitali, prima fra tutte di email marketing (lo sapevi che noi di Babotel siamo MailChimp Expert?)

La promozione di prodotti, servizi e offerte vanno di pari passo con la promozione del brand. Un prodotto particolarmente identificativo e iconico di un brand può ampliare la conoscenza di quest’ultimo, indipendentemente dal valore del premio offerto. In più, attraverso il contest è possibile inserire il brand o uno specifico prodotto in nuovi segmenti di mercato, di riferimento e non.

Non sono neppure da sottovalutare i vantaggi di un contest sui social: che si tratti di un premio di valore o un giveaway di modesto importo, ciò che conta è far sentire coinvolta la community.

Il senso della gara e della sfida, il brivido del premio e il sentimento di sentirsi parte di un gruppo porta un aumento delle reactions e quindi un aumento della visibilità organica della propria pagina: un guadagno non da poco contro i sempre più stringenti algoritmi di Facebook.

E da qui un ultimo grande vantaggio: gli User Generated Content. I contenuti prodotti dagli utenti sono prima di tutto gratuiti, ma se non ti bastasse come stimolo pensa che potrebbero essere originali e di ottima qualità.

Ammettilo: non vedi l’ora di dare il via al tuo concorso. Allora ecco i nostri consigli per un contest online di successo! 

LE BEST PRACTICES DEL CONTEST MARKETING

 1) IDEE CHIARE, MASSIMO GUADAGNO

Sembrerà banale dirlo, ma è fondamentale la scelta del proprio obiettivo. Una chiara idea di ciò che si vuole ottenere determinerà lo sviluppo di tutte le fasi organizzative e realizzative del concorso.

Vuoi aumentare il traffico verso il tuo sito? Vuoi incrementare il numero di like o l’engagement della tua Pagina Facebook? Pensaci bene, perché a obiettivi diversi corrispondono strategie specifiche!

Una strategia mirata per i social sarà più efficace se strutturata per favorire la partecipazione diretta degli utenti, mentre un’estrazione a premi potrà favorire maggiormente processi di lead generation o di aumento del traffico verso il tuo sito.

2) PAROLA D’ORDINE: SEMPLICITÁ

Secondo uno studio di Microsoft, l’attenzione media è calata a 8 secondi. Ovvero, mediamente una persona riesce a mantenere la concentrazione per 8 secondi, mentre un pesce rosso per ben 9 secondi.

Questo significa che bisogna creare un contest dalle modalità intuitive e dalle regole semplici: una struttura eccessivamente complicata avrà l’unico effetto di far desistere dalla partecipazione e annoiare gli utenti prima ancora che il contest sia avvenuto. 

3) DIMMI CHE PREMIO HAI E TI DIRÓ CHE CONTEST SEI

Come abbiamo già detto, ogni piattaforma richiederà modalità di svolgimento diverse e specifiche per massimizzare gli effetti. Anche il premio influisce sulla struttura e sull’organizzazione che si vuole dare al concorso.

Tra le tipologie principali di contest, le principali sono:

- estrazione finale: il concorso si basa sulla sottoscrizione degli utenti di un form di partecipazione, a cui seguirà l’estrazione a sorte di un vincitore.

In questa modalità, il premio finale è generalmente di alto valore, o comunque il pubblico tende a percepire un’alta qualità dei prodotti messi in palio. In più non ci sono limiti alle ricompense che possono essere selezionate perché tendenzialmente parliamo di una tipologia di concorso più articolata, con una previsione di budget ampi.

Tuttavia parliamo di una forma di contest poco innovativa, che richiede una bassa partecipazione degli iscritti, e un livello eccessivo di passività rende basso il livello di engagement. Per questo motivo l’estrazione a premi è di norma sconsigliata sulle piattaforme social.

- Rush & Win: in questo caso il concorso si basa su una prova “pratica”, per esempio chi risponde per primo a una domanda o nel minor tempo possibile.

I vantaggi del Rush & Win sono molteplici. Innanzitutto, il senso di sfida stimola la partecipazione degli utenti, che sono ulteriormente galvanizzati dalla sensazione di avere possibilità di vittoria maggiori e più facilmente raggiungibili. 

Anche per questo tipo di contest però ci sono dei contro da prevedere. Infatti la struttura più semplice del concorso di base prevede anche premi di minor valore rispetto all’estrazione, il che può far percepire l’intero processo come di minor valore e importanza. Inoltre, in questo caso si rivelano cruciali gli inconvenienti tecnici: potrebbero rovinare l’esperienza di qualche utente e penalizzare l’immagine del brand.

- Instant Win: questa forma di contest si caratterizza per avere uno svolgimento immediato. Basta un click e il partecipante scoprirà se avrà vinto o meno, grazie all’utilizzo di appositi tool online.

È con questa tipologia che possiamo ottenere il livello maggiore di engagement. L’immediatezza dell’esito, la semplicità delle regole e dello svolgimento, l’alto numero dei premi e la generale sensazione del “tanto non mi costa niente” portano a un maggior coinvolgimento degli utenti, che in più possono anche facilmente condividere l’esito sui social.

Chiaramente di contro avremo premi di minor valore e un valore percepito più basso rispetto alle altre forme di contest.

Saremmo ingiusti a non menzionare anche i contest a sondaggio. Con i contest a sondaggio si pone l’utente al centro dell’attenzione, implicitamente è come dirgli che è importante per il tuo brand. Quindi si ottengono due risultati: 

1) engagement della community

2) una piccola indagine di mercato, se le domande riguardano il brand 

Ora non ti resta che stupire i tuoi clienti con un concorso coinvolgente: contattaci se vuoi stupire i tuoi clienti con una soprendente Contest Strategy! 

ricevi una consulenza gratuita

RICHIEDI UN APPUNTAMENTO