Search Result

<< Back

Posts containing:

Blog

Digital Marketing

Come incrementare le vendite di un e-commerce

Le piattaforme e-commerce permettono di operare a costi contenuti e di raggiungere più consumatori del negozio fisico, il tutto grazie a una strategia di web marketing creata ad hoc per le vendite online.

A seguire proviamo a sintetizzare una serie di tecniche e canali di web marketing utili ad aumentare il traffico sull’e-commerce e, di conseguenza, gli acquisti.


LA PIATTAFORMA

Il primo modo per assicurarsi un elevato numero di visitatori e di acquirenti sull’e-commerce è lo sviluppo di una piattaforma idonea.

Prima di progettarla, analizza tutte le sezioni del sito e cerca di capire a quali dare maggior risalto e in che modo, immedesimandoti nel tuo target (o, ancora più precisamente, nella tua Buyer Persona).

Tieni sempre a mente che l’esperienza degli utenti dev’essere al primo posto: una piattaforma bella ma dalla difficile navigazione o comprensione, non ti permetterà di raggiungere i tuoi obiettivi di business.

Scopri i 10 must per un brand di moda nell'era del digitale

Cosa fare quindi, sulla piattaforma?

  • Facilita l’acquisto: un e-commerce mal progettato – sia per difetti strutturali della piattaforma che per il poco risalto dato ai prodotti – può non invogliare all’acquisto. Se i vostri clienti sono internazionali, per esempio, sarà fondamentale avere un sito multi lingua e multi valuta, in modo da soddisfare le esigenze di tutto il pubblico;
  • Promuovi i prodotti in home page: metti in evidenza i bestseller e i prodotti più richiesti per incrementare le vendite;
  • Promuovi l’upsell dei prodotti: con questa tecnica è possibile vendere un prodotto leggermente più costoso ma con delle differenze qualitative che lo rendono migliore rispetto a quello selezionato in prima istanza dal cliente, rendendo unica l’esperienza di acquisto. Non dimenticare che l’upselling e il cross selling alzano di parecchio la percentuale delle vendite di molti siti e-commerce e incrementarli rappresenta, quindi, un investimento sicuro;
  • Mostra prodotti correlati: una volta acquistato, per esempio, un capo d’abbigliamento o un accessorio, buona tattica sarebbe quella di presentare al cliente un altro prodotto che possa essere abbinato al primo acquisto per completare il look;
  • Crea una sezione dedicata alle recensioni dei prodotti, fondamentali per mostrare ai futuri utenti le caratteristiche e i commenti di altri clienti. E’ provato che avere diverse reviews sui prodotti faccia aumentare le vendite e accrescere, al contempo, l’indicizzazione SEO;
  • Interagisci con i visitatori: indirizza i clienti sui profili social del brand e stimola l’interazione per creare una comunità 
  • Utilizza immagini di alta qualità, che rappresentino un vero e proprio valore aggiunto per il prodotto;
  • Offri opzioni multiple di pagamento: i consumatori sono diventati sempre più esperti e vogliono avere un ventaglio di opzioni differenti tra le quali scegliere, soprattutto se il sito opera a livello internazionale;
  • Offri opzioni di consegna multiple: questo aspetto si lega a quello immediatamente sopra relativo ai pagamenti. Garantire un range di possibilità differenti per ricevere gli acquisti – da consegne più rapide a, al contrario, consegne più lunghe accompagnate da costi di spedizione più bassi – è uno degli elementi di successo per un e-commerce; 
  • Rendi il sito Mobile Friendly: anche se sembra un’ovvietà, il traffico da dispositivo mobile rappresenta ormai la maggior parte delle visite di ogni sito ed è fondamentale rendere il proprio e-commerce navigabile facilmente anche da smartphone: una cattiva esperienza sul mobile influenza negativamente e in modo importante le vendite.

I SOCIAL NETWORK

Una volta progettata e sviluppata la piattaforma, dovrai promuoverla.

I principali driver dell’e-commerce sono sicuramente i social network, Facebook in primis, ma non solo. A seconda del segmento di attività del proprio e-commerce, infatti, altri canali social potrebbero rivelarsi più performanti di questo e vale la pena analizzare le potenzialità dei vari canali prima di definire a prescindere quali utilizzare o no: un social network efficace per un’altra azienda potrebbe non esserlo per il tuo target di riferimento, o viceversa.

Cosa fare quindi sui social?

  • Studia Instagram e definisci se possa essere interessante per il tuo brand. Molti pensano che sia un canale puramente visuale ma possiamo dirti che il valore medio degli ordini effettuati con questo social network è superiore alle altre piattaforme. L’utilizzo di Instagram migliora l’interazione con gli utenti e crea un senso di community. Le campagne, i contest e, soprattutto, le foto generate dagli utenti stessi, inoltre, sono un ottimo modo per caratterizzare positivamente la shopping experience e aumentare il numero di followers;
  • Crea un e-commerce su Facebook: questo è un ottimo canale per aumentare gli acquisti e raggiungere facilmente un bacino di utenza più largo; 
  • Crea campagne di advertising e ottimizza gli annunci pubblicitari. Fare advertising su Google AdWords, Facebook e Instagram è fondamentale per avere maggiore successo: avrai la possibilità di raggiungere un pubblico che altrimenti non verrebbe a conoscenza del tuo brand o dei tuoi prodotti;
  • Non dimenticare il remarketing: la pubblicità di questo genere, che “segue” i visitatori di un sito dopo che hanno fatto una ricerca sullo stesso – senza diventare eccessivamente “aggressiva” – è un ottimo modo per convogliare visite al proprio sito.

 

EMAIL MARKETING 

Insieme ai Social Network, l’email marketing è uno dei principali canali di promozione di un e-commerce.

Di seguito trovi un breve recap delle attività fondamentali da svolgere:

  • Utilizza in maniera strutturata le newsletter: la posta elettronica è uno dei migliori canali a disposizione del marketing online per portare più traffico all’e-commerce ma la tua strategia di comunicazione non dovrebbe solo spingere all’acquisto. E’ fondamentale creare un calendario in cui le email promozionali si alternino a quelle di prodotto, a quelle più informative di branding e alle iniziative speciali, in modo da non annoiare gli utenti. Le newsletter di prodotto, infatti, dovrebbero essere inserite in maniera cadenzale nel calendario mensile, in modo da comunicare con continuità le novità, i best seller e l’offerta completa del brand
  • Progetta iniziative di marketing automation per automatizzare i processi:
    • Invia email di reminder sulla wishlist: un mezzo stimolante per invitare il cliente a riprendere gli acquisti e ricordargli un prodotto inserito nella lista dei desideri di cui potrebbe essersi dimenticato
    • Richiedi ai tuoi clienti di recensire i prodotti subito dopo l’acquisto: offri incentivi e promozioni per stimolare le review e avere informazioni rilevanti da mostrare ai futuri consumatori;
    • Invia email per ridurre il numero di carrelli abbandonati: il fenomeno dell’abbandono degli acquisti prima del check out è assolutamente normale e vale la pena convincere i clienti esitanti a completare l’acquisto con uno sconto, un’offerta speciale o con una campagna email efficace e tempestiva. Una mail di follow up, infatti, potrebbe dare fiducia all’acquirente per ovviare l’ostacolo
    • Promuovi i prodotti correlati inviando email specifiche a seguito di un acquisto sulla piattaforma

 A corollario di queste attività, è possibile pensare di trovare nuovi affiliati per il proprio canale e-commerce; un ottimo mezzo per creare più movimento intorno al prodotto e incrementare la brand awareness.

In tutti i canali e le attività sopra elencate, è importante non dimenticare di essere creativi nei contenuti, con descrizioni di prodotti e presentazioni attraenti, accompagnate da immagini di impatto che attirino l’attenzione degli utenti. 

Sicuramente l’avvio di un negozio online è oramai più facile di uno tradizionale ma, proprio per questo, la concorrenza per la quota di mercato di riferimento è più competitiva e gli investimenti in questo campo sono sempre maggiori.

Questa è solo una raccolta essenziale di suggerimenti atti a generare traffico su un e-commerce e ad aumentarne le vendite, facci sapere quali di queste tattiche e applicazioni si sono rivelate particolarmente utili per il tuo caso.

New Call-to-action 

ricevi una consulenza gratuita

RICHIEDI UN APPUNTAMENTO